Tags

, , , ,

Alberto Nagel

Alberto Nagel

Battaglia in corso sulla creazione di questa fantomatica “bad bank” nella quale dovrebbero confluire le sofferenze e simili poste di bilancio rischiose che di questi tempi stanno davvero facendo soffrire le banche italiane (chiedere ad esempio al Banco Popolare). Ne parla oggi qui Dagospia, spiegando che potrebbe essere in corso una presunta battaglia tra gli analisti di Mediobanca, che lunedì hanno diffuso un report dove tessevano le lodi di questa bad bank, e l’Abi, che invece vede l’iniziativa come fumo negli occhi. Uno scontro in corso tra Mediobanca e l’Abi effettivamente sembra esserci, ma forse da una parte della barricata potrebbero non esserci solo gli analisti di Piazzetta Cuccia ma anche l’amministratore delegato, Alberto Nagel. Voglio dire: l’impressione mia è che la nascita di questa bad bank possa piacere anche a Nagel in persona, sennò non si spiegherebbe la notizia che Milano Finanza di metà febbraio dava in esclusiva circa questo “piano per smobilizzare e gestire le sofferenze degli istituti creditizi italiani” preparato proprio da Mediobanca e in procinto di essere presentato a Bankitalia. Ammesso e non concesso che la notizia fosse vera, non credo che a elaborare quel piano sia stato uno degli analisti di Mediobanca Securities…

Advertisements