Tags

, , , , , , , , , , , ,

Salvatore Ligresti e i tre figli

Salvatore Ligresti e i tre figli Giulia, Jonella e Paolo

La notizia del giorno, oggi 17 luglio, è quella dell’arresto della famiglia Ligresti, nell’ambito dell’indagine sul gruppo Fondiaria-Sai a cui da tempo sta indagando la Procura di Torino. La Guardia di Finanza di Torino ha, infatti, eseguito in queste ore sette ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei membri della famiglia Ligresti, Salvatore e i figli Giulia, Jonella e Paolo, e di tre ex manager Fonsai, Fausto Marchionni, Emanuele Erbetta e l’ex vicepresidente Paolo Talarico. Il reato contestato è quello di false comunicazioni sociali.
Ora, ben lungi da me l’idea di difendere la famiglia siciliana che, da quel che sappiamo ormai da un po’, quando era al timone di Fonsai ne ha combinata una più di Bertoldo, per non dire altro. A cominciare da tutta una serie di operazioni in forte odore di conflitto di interessi per sostenere le quali – è il sospetto della magistratura – si truccavano le carte dei bilanci soprattutto delle aziende quotate in Borsa. C’è poi tutta una girandola di voci su quel che i Ligresti avrebbero combinato. Qualcuno racconta addirittura di costi caricati sulle società per sostenere puri capricci, come ad esempio la volontà di mangiare papaya fresca sulla cima delle Alpi e cose simili.
Dicevo: ben lungi da me l’idea di difendere i Ligresti, ma questa azione della Guardia di Finanza mi suona un po’ tardiva. Voglio dire: da quanto si sa delle operazioni a dir poco discutibili e controverse della famiglia siciliana? Non si poteva fare qualcosa prima? O forse allora i Ligresti imperversavano nei cosiddetti “salotti finanziari buoni” (che buoni ormai non sono più) e la stella di Don Salvatore brillava ancora alta nel cielo, con tutta la ragnatela di relazioni e amicizie che l’accompagnava, e si aveva paura di intervenire? Ora, invece, è più facile procedere con l’arresto perché da tempo ormai i Ligresti, nel mondo finanziario e politico, contano come il due di picche.

Advertisements