Tags

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Enrico Preziosi in versione Blues brothers

Enrico Preziosi in versione Blues brothers

La situazione, negli ultimi mesi, è ulteriormente precipitata per la Fingiochi, la cassaforte di famiglia con cui Enrico Preziosi controlla Giochi Preziosi, la sua principale attività, e il Genoa. Già qui vi avevo raccontato delle difficoltà del bilancio del 2012 della holding, approvato appena qualche mese fa a causa della ristrutturazione del debito della Giochi Preziosi.
Ebbene, il bilancio del 2013, da poco approvato dagli azionisti, e dunque da Preziosi, tratteggia un quadro dei conti persino peggiore, con i revisori e il collegio sindacale che non hanno approvato i numeri per le numerose incertezze sulla continuità aziendale. Trovate tutto qui, su Repubblica.it, in un articolo che mi è costato le ire dei tifosi rossoblù, i quali mi hanno accusato di scrivere “illazioni” (ma se ho scritto di un bilancio!), di essere sampdoriana (ma se sono juventina!) e di attaccare sempre e solo Preziosi (ma se ho scritto dei Garrone, dei Della Valle, di Urbano Cairo, per non parlare del mio portierone Buffon!).

Advertisements