Tags

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Renzi e Carrai battono le mani

Renzi e Carrai battono le mani

Nei primi giorni di febbraio del 2015, si sono fatti passi decisivi per una operazione finanziaria e industriale che tira in ballo molti componenti del “cerchio magico” del premier Matteo Renzi. Da Marco Carrai a Dario Nardella, passando per Luca Lotti. Si tratta della fusione tra Aeroporto di Firenze (Adf) e Società Aeroporto Toscano (Sat), le due società che da circa un anno ormai vedono figurare come prima azionista Corporacion America, la holding attiva in diversi settori, dall’energia alle infrastrutture passando per gli aeroporti, che fa capo alla famiglia Eurnekian.
I passi decisivi consistono nell’approvazione della fusione da parte delle assemblee degli azionisti di Adf e Sat, che condurrà alla nascita della nuova società Toscana Aeroporti spa. Ma il via libera delle assemblee degli azionisti non è arrivato senza polemiche…

Qui per esempio trovate dettagli sulle rimostranze dei piccoli azionisti della Sat, che nutrono dubbi sul parere circa l’operazione espresso dal consulente Mrb. Qui invece trovate il mio pezzo su Repubblica.it, dove si ripercorrono le fasi dell’operazione e i rapporti con il “cerchio magico” di Renzi, ricordando anche i 200 milioni di fondi pubblici stanziati dall’attuale governo per l’operazione. Anche di questo e in particolare della realizzazione della seconda pista dell’aeroporto di Firenze parla, infine, qui, sul Fatto Quotidiano, Davide Vecchi.

Advertisements